Fanno parte del sug@R(T)_project tutte le iniziative correlate alle attività della sug@R(T)_house
Figli di Pinin Pero S.p.A.
oppure che si
svolgono presso questa sede.

Iniziative in corso:

• sug@R(T)_exchange
Su prenotazione, presso la sug@R(T)_house è possibile
organizzare incontri con altri collezionisti e scambiare in tutta comodità le bustine da zucchero in
una apposita zona del Centro destinata a questo scopo

• sug@R(T)
l'attribuzione di un nuovo ruolo alla identità della bustina da zucchero sfatando il luogo comune
che la vede relegata alla mera funzione di contenitore.

In questa operazione la bustina fisicamente intesa diverrà non un supporto sul quale riprodurre copie di
creazioni artistiche o di fotografie ma "IL" supporto sul quale ed in base al quale artisti di differenti settori
potranno progettare il loro operato. La bustina per zucchero diverrà, quindi, un nuovo tipo di supporto
utilizzabile al pari di una tela, di una pellicola fotografica, di un foglio di carta, di una pagina web o di un
blocco di marmo. Non solo, ma spazio espositivo itinerante per i locali nei quali il prodotto zucchero verrà
consumato e l'imballaggio verrà fruito.
Maggiori informazioni sul sito Internet www.artofsugar.com


sug@R(T)_play

ovvero la bustina da zucchero diviene "oggetto giocabile" attraverso giochi di società appositamente
ideati da inventori, creativi o semplici appassionati del settore con l'obiettivo di poter essere realizzati sulle
bustine per lo zucchero che, una volta stampate, vengono distribuite ai bar, ristoranti, etc…
Nel 2002 sono stati prodotti i giochi:
• Parolé ideato da Silvano Sorrentino
• Color Wars ideato da Carlo Rossi

Maggiori informazioni sui giochi presso la sezione Collezioni di questo sito.

Sensibilizzare con dolcezza
"Sensibilizzare con dolcezza" è il nuovo progetto Figli di Pinin Pero che vede le bustine per zucchero nel ruolo di mezzo di comunicazione utilizzabile al fine di sensibilizzare l'opinione pubblica.

Campagne di sensibilizzazione realizzate:

- Che fatica essere cani
in collaborazione con il CO.GE.CA. (Consorzio Costruzione Gestione Canile) di Nizza Monferrato, nasce dall'esigenza di sensibilizzare l'opinione pubblica nei confronti del fenomeno del randagismo e dell'adozione dei cani abbandonati.
La serie "Che fatica essere cani" si compone di 10 bustine per zucchero sul cui fronte sono state riprodotte le foto di cani abbandonati mentre sul retro hanno trovato posto frasi attinenti alla tematica di sensibilizzazione trattata con la particolarità di essere in stretta relazione con il contenuto "zucchero" delle bustine medesime.
Per maggiori informazioni sulle attività e sulle iniziative promosse dal CO.GE.CA. e sulla possibilità di adozione anche a distanza dei cani presenti nel Canile di Nizza Monferrato contattare il numero telefonico 0141 701631 oppure scrivere una E-mail a canile.nizzamonf@libero.it.
Clicca QUI per visualizzare la serie di bustine "Che fatica essere cani".

- Qui non si fuma
in collaborazione con il Gruppo di Educazione Sanitaria dell'ASL 22, il Consorzio Sociale dell'Ovadese, alcuni Lions Club e le classi degli Istituti Superiori di Acqui Terme, Novi Ligure e Ovada, nasce dall'esigenza di promuovere la prevenzione del fenomeno del tabagismo.
La serie "Qui non si fuma" si compone di 10 bustine per zucchero su cui sono stati riprodotti i disegni realizzati dai ragazzi delle classi degli Istituti che hanno aderito al progetto.
Clicca QUI per visualizzare la serie di bustine "Qui non si fuma".